Valdastico. Dalzocchio (Lega): "Basta con strumentalizzazioni che danneggiano i trentini"

Mara Dalzocchio, Consigliere di Lega Salvini Trentino, ha affidato ad una nota il proprio rammarico per la recente campagna mediatica denigratoria sorta intorno alla realizzazione della “Valdastico Nord”.

Stamane un giornale locale ha pubblicato un’articolo in cui 3 ex tecnici dell’Azienda Servizi Municipalizzata, ormai in pensione, hanno esposto in maniera molto critica le loro preoccupazioni circa l’impatto ambientale che potrebbe avere la realizzazione della Valdastico.

Nello specifico i tre ex tecnici, riprendendo alcuni studi condotti negli anni ’50 e ’60, hanno paventato la possibilità che la città di Rovereto possa subire copiosi danni, arrivando a rimanere senza acqua se la Valdastico venisse realizzata con l’attuale progetto.

Sulla vicenda è intervenuta la Capogruppo della Lega Salvini Trentino Mara Dalzocchio che, commentando l’articolo ha dichiarato: “sono solo delle fake news, quelle che presentano scenari apocalittici in merito alla realizzazione della Valdastico Nord. Fake news diffuse da alcuni che – convinti che il bene di una comunità sia la “decrescita felice” della sua economia – danno una visione totalmente distorta della realtà, spaventando i cittadini con proclami allarmanti e privi di fondamento e basandosi su progetti vecchi, oggi superati sia in termini di soluzioni progettuali sia dalle possibilità offerte dalle nuove tecnologie, innovative e al contempo rispettose dell’ambiente, cosa impensabile solo fino a pochi anni or sono”.

“Il mio invito è quindi quello di smetterla con strumentalizzazioni che danneggiano solamente i trentini e, sopratutto, i roveretani” ha poi concluso Mara Dalzocchio.