L'accordo che rilancia l'offerta formativa trentina. Bisesti: "Preservare e valorizzare l’eccellenza dell’offerta formativa artistica trentina"

L'accordo andrà ad arricchire l'offerta formativa trentina, già tra le migliori a livello nazionale e internazionale grazie all'Università di Trento, ai primi posti delle classifiche, e che ora grazie al consolidamento di una realtà accademica riconosciuta dalla Provincia e dal ministero dell'istruzione già dal 2017, permetterà a tutti coloro che fossero interessati alle materie legate all'arte, al design e alla moda di poter coltivare le proprie passioni in questi campi

Trento, 17 aprile 2019 – Visita ufficiale da parte dell’Assessore all’istruzione e alla cultura Mirko Bisesti ieri in occasione della presentazione alla stampa dell’accordo di collaborazione tra Trentino Art Academy-Accademia di Belle Arti di Trento e l’Istituto Figlie del Sacro Cuore di Gesù, Istituto d’istruzione secondaria di secondo grado.

L’accordo, presentato nella magnifica cornice di Palazzo Roccabruna, avrà come finalità quella di puntare a realizzare azioni di miglioramento delle competenze chiave degli studenti in ambito artistico e culturale e punta a realizzare attività formative di ricerca e sperimentazione in sintonia con il mondo del lavoro attuale. Un progetto secondo l’Assessore alla Cultura, all’Università e all’Istruzione Mirko Bisesti, “da preservare”, al fine di produrre “alte e innovative competenze nel campo e nell’applicazione delle arti”. “Preservare l’eccellenza dell’offerta formativa artistica trentina per noi – ha infatti ribadito l’Assessore – è una cosa essenziale, che va valorizzata. Da Assessore alla cultura ringrazio la Direttrice Silvia Zanetti e la Trentino Art Academy – Accademia di Belle Arti per il lavoro che, insieme all’Istituto Sacro Cuore, sta svolgendo da un paio d’anni e per tutto il lavoro che da qui ancora li attende. La Provincia deve supportare e stare vicina a queste istituzioni, anche private, che lavorano per portare in alto l’offerta formativa trentina”.

Un accordo importante dunque, che ha come scopo principale quello della promozione e del potenziamento della continuità verticale, delle iniziative di orientamento post-diploma e professionale. Un potenziamento delle attività che, come ribadito dalla direttrice dell’Accademia Silvia Zanetti e dal Presidente Roberto Bortolotti, “andranno ad arricchire l’offerta formativa trentina, già tra le migliori a livello nazionale e internazionale grazie all’Università di Trento, ai primi posti delle classifiche, e che ora con questo nuovo accordo e al consolidamento di una realtà accademica riconosciuta dalla Provincia e dal ministero dell’istruzione già dal 2017, permetterà a tutti coloro che fossero interessati alle materie legate all’arte, al design e alla moda (vera e propria eccellenza nel nostro Paese) di poter coltivare le proprie passioni in questi campi”.

In attesa dell’Open Day della Trentino Art Academy il 10 maggio alle 16 presso la propria sede didattica in Via dei Solteri, 56.