Per Life For Ursus M49 non è affatto pericoloso: "abbiamo le prove, ecco quali…"

Anche Life For Ursus si è unita al coro delle associazioni animaliste criticando aspramente l’ordinanza emessa dal Presidente della Provincia Autonoma di Trento Maurizio Fugatti sulla gestione e la cattura dell’orso M49.

Life For Ursus ha deciso di fare un appello al Ministro dell’Ambiente Sergio Costa affinchè blocchi tale ordinanza, ritenuta brutale e priva di fondamento, e permetta a M49 di vivere libero, nel suo habitat, come peraltro previsto dal progetto Life Ursus, che ha riportato gli orsi in Trentino oltre 20 anni fa.

Il Coordinamento di Life For Ursus, dopo aver definito “favole e leggende” la descrizione di M49 come un orso pericoloso e violento, ha annunciato di avere le prove della docilità del plantigrade.

Secondo l’associazione infatti, due giorni fa una escursionista si sarebbe imbattuta in M49 che l’avrebbe ignorata e avrebbe proseguito per la sua strada. Per Life For Ursus questa sarebbe la prova tangibile della mansueta indole del plantigrade e questo fatto concorrerebbe a “smontare le motivazioni dell’ordinanza di Fugatti, fondata su una pericolosità presunta ma non avvalorata dai fatti, che al contrario la smentiscono”.