Lega si conferma primo partito per gradimento col 33%. Cala il PD, fermo a 19,4%

A seguito della scissione dal Partito Democratico di Matteo Renzi e i suoi seguaci, l’Istituto Demopolis ha presentato l’analisi, effettuata per il programma televisivo di La7 Otto e Mezzo, sull’indice di gradimento dei vari partiti incluso il nuovo Italia Viva.

Dal Barometro Politico presentato dall’Istituto Demopolis si evince come la Lega si mantenga saldamente in vetta ai consensi con il 33%, secondo torna il Movimento 5 Stelle con il 20.5% superando di poco più d’un punto il PD fermo al 19.4%. Separati da un punto anche Fratelli d’Italia e Forza Italia, con il primo al 7% ed il secondo a seguire con il 6%.

Secondo queste proiezioni Italia Viva, il nuovo partito di Matteo Renzi, si attesta intorno al 5.2% . L’Istituto diretto da Pietro Vento ha analizzato per il programma Otto e Mezzo la composizione, piuttosto trasversale, del consenso potenziale al nuovo partito di Renzi, in base all’autocollocazione politica degli elettori. 4 su 10 si definiscono di Centro Sinistra, circa un terzo di Centro, il 20% di chi voterebbe Renzi si colloca nel Centro Destra.

Il direttore di Demopolis Pietro Vento è poi intervenuto a commento dei dati, dichiarando: “Significativa è la percezione dell’opinione pubblica sugli effetti che la scissione nel PD ed il protagonismo dell’ex Premier potranno avere sul percorso dell’Esecutivo. Per appena il 6% avranno un effetto positivo; per il 35% si indebolirà il Conte bis. Per quasi 1 italiano su 2, la nascita di Italia Viva non avrà, almeno per il momento, effetti significativi sulla vita e sulla tenuta del Governo”.

(Fonte: www.demopolis.it)