Testimoni di Geova rifiutano trasfusione alla figlia, interviene la Procura

Ha dell’incredibile quanto accaduto a Legnano, in provincia di Milano, dove durante un’operazione chirurgica una bambina di appena 10 mesi ha rischiato di morire.

La piccola, trasportata all’ospedale locale con una commozione cerebrale dovuta ad una caduta, è stata operata d’urgenza. Proprio durante l’operazione i medici hanno ritenuto necessario, per salvare la vita alla bambina, praticare una trasfusione di sangue.

Quella che sembrava una routine in un’operazione così delicata si è presto trasformato in un dramma. I genitori della neonata infatti, ferventi testimoni di Geova, si sono opposti alla trasfusione dato che andava contro i loro principi religiosi mettendo seriamente a repentaglio la vita della piccola.

In soccorso alla bambina sono intervenuti i Carabinieri che hanno tempestivamente allertato la Procura per i Minorenni di Milano che, attraverso un provvedimento d’urgenza, ha temporaneamente tolto la patria potestà ai genitori permettendo alla piccola di ricevere le dovute cure e salvandole la vita.

(Fonte: ANSA)