Miley Cyrus alle donne: “Non c’è bisogno di essere lesbiche, ci sono maschi buoni”

La cantante e attivista Miley Cyrus – conosciuta in passato per essere uno dei volti televisivi di Disney Channel con la sua Hannah Montana – sta ricevendo nelle ultime ore diverse critiche per una serie di post e dichiarazioni inerenti alla sessualità e alla propria situazione sentimentale.

Nel corso di una diretta Instagram, la cantante avrebbe detto davanti ai suoi 100 milioni di follower di non arrendersi nella ricerca di un “uomo buono” per la propria vita sentimentale, riferendosi probabilmente alla relazione col suo attuale fidanzato Cody Simpson. Nulla di male, se non avesse corredato il tutto con la frase: “Non c’è bisogno che diventiate lesbiche, ci sono brave persone con un pene là fuori, dovete solo trovarle“.

Dovete trovare un pene che non vi faccia ‘penare’, capito?” continua nella sua particolare ironia la Cyrus, aggiungendo una rivelazione particolare. “Ho sempre pensato che avrei dovuto essere lesbica, poiché pensavo che tutti i maschi fossero cattivi, ma non è vero. Ci sono brave persone là fuori che solo per caso hanno il pene. Io ne ho incontrato uno“.

Naturalmente queste parole non sono andate a genio della comunità LGBT che ha immediatamente accusato la Cyrus di aver implicitamente affermato che la sessualità è una scelta. Il tutto assume connotati ironici se si considera che in passato l’ex Hannah Montana si era dichiarata “pansessuale” e “gender fluid” e ha dovuto giustificare le proprie parole asserendo che stesse parlando male esclusivamente dei ragazzi, difendendo in ogni modo i diritti LGBT.

Con un post su Instagram, la stessa Cyrus ha dovuto chiarire la situazione: “Lasciatemi essere chiara: nessuno sceglie la propria sessualità. Siete nati così come siete. La difesa della comunità LGBT è stata sempre una mia priorità e mi sento parte di essa“. Difatti, sempre nel 2019 Miley Cyrus si era definita come una “new age queer” con lo scopo di ridefinire le relazioni abbattendo le definizioni di genere attraverso il proprio matrimonio con Liam Hemsworth, naufragato però dopo appena 8 mesi lo scorso agosto per “differenze inconciliabili”, secondo la definizione che ha dato lo stesso attore australiano dei motivi della separazione.

Stiamo riscrivendo, ad essere sinceri, cosa voglia dire per qualcuno che sia queer come me intrattenere una relazione eterosessuale. Voglio dire che le persone si innamorano di altre persone, non di generi sessuali, di aspetti fisici o altro. Ciò di cui sono innamorata esiste anche solo a livello spirituale, non c’entra nulla con la sessualità. Il genere è solo una parte minuscola e irrilevante di una relazione” dichiarò al tempo. Evidentemente il marito non era molto d’accordo e la concordia dovrebbe essere una parte molto rilevante di una relazione.