Cinghiali. Fugatti e Zanotelli: “intendiamo far applicare nostra legge”

photocredit: ufficio stampa provincia di Trento

Stamane a Roma, Coldiretti ha organizzato una manifestazione per sensibilizzare l’opinione pubblica circa i danni che, ogni anno, grandi carnivori e animali selvatici arrecano al territorio e alle proprietà.

All’iniziativa di Coldiretti hanno aderito anche il Presidente Maurizio Fugatti e l’Asessore Stefania Zanotelli che, insieme al direttore della Federazione regionale Coldiretti del Trentino Alto Adige Mauro Fiamozzi e ad alcuni amministratori dei Comuni trentini coinvolti, hanno portato a Roma la voce e le problematiche del Trentino.

A margine dell’evento il Presidente della Provincia Autonoma di Trento Maurizio Fugatti ha dichiarato: “siamo qui oggi al fianco dei tanti allevatori trentini presenti per dire che l’agricoltura di montagna va tutelata dai grandi carnivori, il rischio sennò è lo spopolamento di questi territori. Come Provincia autonoma abbiamo una nostra legge che intendiamo far applicare, ma al tempo stesso dobbiamo portare anche a livello nazionale la tematica, al fine di individuare un fronte comune con tutte le altre Regioni”.

Concorde con il Presidente è stata Stefania Zanotelli che ha aggiunto: “appoggiamo questa manifestazione di Coldiretti affinché i territori possano avere una gestione della fauna selvatica incisiva. Oggi si è parlato di cinghiali, di cormorani, di grandi carnivori. Sono tutte criticità che stanno mettendo davvero in difficoltà le nostre aziende, l’agricoltura di montagna, l’agricoltura eroica svolta con sacrificio e passione. Questo non possiamo permetterlo e chiederemo come amministratori provinciali ulteriori misure da destinare ai territori per fronteggiare questo problema”.