Prima domenica Avvento: Papa Francesco a Greccio per saldare il significato del Presepe

Papa Francesco contro la guerra. Eccolo in questo momento durante la celebrazione a Greccio di Rieti per firmare il documento che attesta il Significato del Presepe, voluto da San Francesco nel XIII secolo.

E’ il Santuario Francescano di Greccio, dove nel 1223 dopo aver incontrato il Papa, e aver ricevuto conferma della validità della sua regola, il poverello San Francesco nelle grotte reatine, che ricordavano Betlemme, colpito dai mosaici della nascita di Gesù, ebbe la volontà di dare la luce alla rievocazione della natività.

Massimiliano Siri e Cesara Buonamici leggono per intero la Lettera Apostolica (tranne il paragrafo otto letto dai bambini). Si trasmette la celebrazione di PAPA FRANCESCO in diretta QUI

Dopo il messaggio per la pace in Iraq e contro le guerre.

Scrive Vatican News – Al termine della preghiera mariana il Papa invoca “pace e concordia” per l’Iraq dopo aver appreso con dolore delle decine di vittime in seguito alla dura reazione per le manifestazioni di protesta dei giorni scorsi. Ha anche esortato a pregare per il nuovo Organismo consultivo internazionale della gioventù, formato da venti giovani di diverse provenienze geografiche ed ecclesiali, istituito dal Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita con il compito di “aiutare a comprendere la visione dei giovani sulle priorità della pastorale giovanile e su altri temi”. Si tratta di una risposta concreta alle sollecitazioni del Sinodo dedicato ai giovani dello scorso anno. Infine, chiede di accompagnarlo nella preghiera quando, oggi pomeriggio, andrà a Greccio e firmerà una Lettera sul significato del presepe, “segno semplice e mirabile della fede cristiana”. “È una Lettera breve – dice – che può far bene per prepararsi al Natale”.