Sgominata organizzazione nigeriana dedita allo spaccio di droga in Trentino e a Trento

Dall’alba di questa mattina è in corso un’operazione della Polizia di Stato coordinata dalla Procura della Repubblica di Trento – Direzione Distrettuale Antimafia, diretta a disarticolare un’organizzazione criminale di matrice nigeriana dedita al traffico di sostanze stupefacenti nella città di Trento, con ramificazioni anche a Verona ed a Vicenza.

Le indagini dei poliziotti della Squadra Mobile di Trento, in collaborazione con gli omologhi delle altre città interessate, hanno consentito di svelare un’organizzazione criminale che aveva messo in piedi un sistema estremamente remunerativo di vendita al dettaglio di droga – in grado d’incassare quotidianamente considerevoli somme di denaro – e di procedere, anche attraverso l’impiego di pattuglie impegnate nel contrasto alla criminalità diffusa, a molteplici arresti in flagranza e ad importanti sequestri di sostanze stupefacenti, principalmente marijuana ed eroina.

Una brutta giornata per la mafia nigeriana. In queste ore si sta infatti svolgendo un’operazione internazionale della polizia di Stato contro la mafia nigeriana: arresti in Italia, Germania, Francia, Olanda e Malta. Colpite due organizzazioni accusate di associazione a delinquere, tratta, riduzione in schiavitù, estorsione, rapina, lesioni, violenza sessuale e sfruttamento della prostituzione. Arresti e perquisizioni in corso (su ordine della Dda di Bari) in Puglia, Sicilia, Campania, Calabria, Lazio, Abruzzo, Veneto, Emilia Romagna e Marche. Alcuni indagati sono stati rintracciati e catturati in Germania, Francia, Olanda e Malta.