Rossato, “Contributi persone celiache: approvato ordine del giorno per l’integrazione dell’erogazione nazionale”

“Maggiore tutela nei confronti delle persone celiache, prevedendo anche un’integrazione dell’erogazione nazionale sul punto e per dimostrare come la Lega è al fianco di coloro che sono intolleranti al glutine”, questo quanto dichiarato oggi in Consiglio provinciale da Katia Rossato a seguito dell’approvazione dell’ordine del giorno in punto di previsione dell’integrazione dell’erogazione trimestrale a favore delle persone celiache.

La Consigliera Rossato spiega che: ”Si tratta della possibilità per le persone affette da celiachia, sempre più numerose, di ottenere dalla Provincia un sostegno economico – ulteriore rispetto al contributo statale – per l’acquisto degli alimenti certificati. Lo scorso anno, il contributo statale è stato rivisto al ribasso, penalizzando sopratutto la fascia degli utenti oltre i sessant’anni, e non tenendo conto del costo ancora piuttosto elevato dei prodotti senza glutine. Con questa misura a livello provinciale, ancora una volta, si dimostra l’attenzione e la vicinanza della Lega Salvini Trentino ai problemi sociali ed economici dei cittadini trentini”.

La tutela delle persone celiache vede la Lega in prima linea nell’aver già discusso a livello nazionale il problema anche durante lo scorso anno per mezzo delle deputate Elena Murelli ed Eva Lorenzoni che avevano cercato di risolvere il problema su questa situazione particolare, che ha creato confusione su più strati (dal consumatore finale fino alle aziende), attraverso un’interrogazione all’allora ministro Giulia Grillo. Loro, insieme all’altra deputata leghista Alessandra Locatelli, hanno presentato anche una proposta di legge che mira a inserire l’obbligo di offrire una proposta di cibi gluten free in ristoranti e distributori automatici per migliorare una qualità di vita migliore a 600 mila malati di celiachia.

È quanto affermato in una nota dalla Consigliera provinciale della Lega Salvini Trentino Katia Rossato.