A Di Maio e a Renzi piacciono le sardine

A Di Maio e a Renzi piacciono le sardine. Le due figure politiche hanno commentato positivamente la manifestazione avvenuta sabato a Roma. Il leader del M5S al Corriere della Sera ha infatti affermato che “Le piazze sono una cosa bellissima. Giorni fa ho incrociato il loro portavoce in tv e gli ho detto che sono bravissimi. Trovo sbagliato che qualcuno, tra i partiti, provi a metterci il cappello. Bisogna lasciar respirare queste emozioni in modo libero, solo così continueranno a essere forti e coinvolgenti”.

E’ possibile un’alleanza tra M5s e una lista civica delle Sardine? “Ogni nostra convergenza è sempre sul programma. Ma facciamo così: per ipotesi, sarebbe bello lavorare insieme su ambiente, giustizia, diritti sociali, lavoro, casa e aiuto alle persone in difficoltà”.

Sulla stessa scia anche Matteo Renzi che ha ritenuto che si sia trattato di “una vittoria per la partecipazione. Le Sardine hanno abbracciato Roma e la capitale ha ricambiato l’abbraccio. Tutto bello”.

Intanto fa discutere la presunta occupazione di un immobile a Roma. Non rimane a riguardo in silenzio la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni: “Le sardine riunite in uno stabile occupato con lo slogan: “Viva le sardine, abbasso gli sgombri”. La solita storia, secondo questa gente la sinistra può violare la legge come meglio crede: per occupare immobili, per far entrare immigrati illegali, per distribuire hashish e per impedire agli avversari politici di manifestare. Noi preferiamo stare dalla parte della legalità”.