Autonomia e territorio: il Gruppo Consiliare Lega fa il punto sul primo anno di Governo provinciale

Stamane alle ore 10, presso la sede del Gruppo Consiliare di “Lega Salvini Trento” si è svolta come consuetudine la conferenza stampa di fine anno con la quale il gruppo ha voluto fare un bilancio sul primo anno di Governo provinciale. Alla conferenza stampa erano presenti, oltre alla Capogruppo Mara Dalzocchio, i Consiglieri provinciali Devid Moranduzzo, Denis Paoli e Katia Rossato.

“La Giunta in un solo anno di Governo è riuscita ad ottenere risultati assolutamente rilevanti” segno tangibile della bontà del lavoro svolto e dell’impegno profuso – ha detto il Consigliere Devid Moranduzzo.

Secondo il Gruppo Consigliare nei prossimi 4 anni la situazione potrà solo migliorare, attraverso radicali cambiamenti, rispondendo con ancora maggior forza alla voglia di Autonomia e cambiamento del popolo trentino.

Secondo il Consigliere Moranduzzo, l’Autonomia è stata rafforzata e valorizzata. Smentendo, di fatto, le illazioni che il centrosinistra aveva fatto circolare (in periodo di campagna elettorale) circa il fatto che con la Lega l’autonomia sarebbe scomparsa o passata in secondo piano.

Denis Paoli ha portato con sè uno zelten fatto dalla madre e un piccolo presepe in un bicchiere, prodotto dal padre, simboli di amore per il territorio e passione per la propria terra: “in questo senso portiamo la forza dell’autonomia” ha detto “con il nostro esempio e i nostri valori”.

Paoli ha fatto il suo personale bilancio sul primo anno di governo targato Lega della Provincia Autonoma di Trento: un esempio.

Dopo aver ringraziato i presenti il Consigliere Paoli ha ricordato come uno dei punti di forza della Lega sia, da sempre, l’attenzione per i territori e per tutte le persone, a prescindere dalla loro classe sociale. Caratteristica che ha riservato numerose soddisfazioni al Gruppo Consiliare sopratutto per il fatto di sapere di essere un punto di riferimento sia per i territori che per le persone.

Denis Paoli ha poi rimarcato come in un anno di governo, la Lega sia riuscita a valorizzare alcuni punti cardine del Trentino come la famiglia, le tradizioni e l’eccellenza dei prodotti tipici locali. Aggiungendo come il messaggio che si voglia dare alle nuove generazioni sia certamente “Prima i Trentini” ma in un ottica di tutela di chi si è impegnato per costruire e valorizzare il nostro territorio, non di esclusione aprioristica degli altri.

Infine, concludendo il suo intervento, il Consigliere Paoli ha evidenziato come sia importante valorizzare i prodotti locali trentini per dare il giusto riconoscimento a chi li produce e farlo sentire importante e parte integrante della filiera che porta alla creazione di eccellenze ammirate ed invidiate in tutta Italia, senza nulla togliere ai pur sempre meritevoli prodotti, non locali, italiani (CAR).