Mart: Richard Artschwager

Sta per chiudersi il periodo di permanenza al Mart di Rovereto della Mostra di uno dei più grandi del Minimalismo. Affidata al curatore Germano Celant, e prodotta in collaborazione con il Guggenheim Museum di Bilbao, l’esposizione, prima in Italia, andrà poi in Spagna.

Volta alla comprensione dello spazio, degli oggetti quotidiani e della percezione, la poetica di Artschwager si è imposta come un unicum nell’arte del secolo passato. Le sue opere affrontano la rappresentazione di strumenti utilitari riprodotti con materiali industriali come la formica, il celotex, la pittura acrilica e l’alluminio.

A questi aspetti fondanti si aggiunge l’attenzione alla forma geometrica pura e all’illusionismo pittorico. Il risultato sono pitture e sculture che sospendono le categorie dell’immagine e degli oggetti in un limbo fra lo spazio che fisicamente occupano, l’utilità a cui rimandano e la rappresentazione artistica.

In mostra al Mart fino al 02-02-2020.