Un premio aperto ai giovani per migliorare il look di Civico 13

Nel 2018 è stato aperto lo spazio Civico13, nato dalla collaborazione tra Comune e Provincia autonoma di Trento, un luogo di incontro fisico con una funzione informativa. Le attività progettate e le professionalità messe a disposizione dello sportello, in coerenza con il piano di politiche giovanili comunale, hanno lo scopo di dare alle giovani generazioni l’opportunità di essere parte attiva della vita della comunità e della città, anche prendendo parte a percorsi di partecipazione che consentano loro di acquisire strumenti re-investibili nel proprio progetto di vita.

Con il premio L’abito fa il Civico. La creatività per rigenerare lo sportello giovani Civico13 il servizio Cultura, turismo e politiche giovanili offre a giovani creativi l’occasione per ripensare questo spazio a loro dedicato, dandogli una nuova veste.

Il risultato cercato è una soluzione di arredo e allestimento innovativa, sostenibile, versatile e a misura di giovane per rendere flessibili, attrattivi e accoglienti i locali in via Belenzani n. 13, attraverso la progettazione di complementi d’arredo e per l’esterno, componenti per il benessere, oggettistica.

La proposta è aperta a singoli o gruppi informali di giovani tra i 18 e i 35 anni (nati dal 1984 in poi) residenti o domiciliati nella provincia di Trento, rappresentati da associazioni o cooperative con sede legale in provincia di Trento, che esercitino prevalentemente la propria attività e svolgano iniziative in ambito artistico-culturale e sociale in favore della comunità giovanile locale o da imprese giovanili con sede in provincia di Trento.

Le domande di partecipazione devono essere presentate, utilizzando l’apposito modulo, entro le ore 12 di giovedì 30 gennaio 2020, con le modalità dettagliatamente descritte nell’avviso, il cui testo completo è pubblicato su www.trentogiovani.it.

Ai primi tre progetti classificati, secondo la graduatoria di merito, saranno assegnati rispettivamente premi in denaro di duemila, mille e cinquecento euro. Per la realizzazione del progetto vincitore verrà assegnato un contributo pari a diecimila euro.