Immigrato stupra un bambino autistico

Non è purtroppo una fake news la notizia dell’immigrato che a Forlì avrebbe stuprato un bambino affetto da una forma di autismo. La notizia, lanciata da diversi media locali, è stata infatti confermata tanto dall’Ansa quanto dal Corriere della Sera.

Nella notte di Capodanno, un 28enne di origine polacca, immigrato regolarmente nel nostro Paese, avrebbe fatto irruzione all’interno di un condomino dove aveva precedentemente abitato e dopo aver scassinato la porta di un appartamento si è introdotto nella camera del bambino, di un’età compresa tra i 12 e i 15 anni.

Per gli inquirenti non è stato facile acclarare la violenza sessuale, dal momento che l’Ospedale di Forlì non ha riscontrato segni evidenti di abusi, tuttavia l’aver ritrovato l’uomo polacco completamente ubriaco e con addosso un indumento del bambino e l’aver visto alcuni segni di colluttazione a livello cutaneo sul corpo del bambino hanno fatto propendere per la pista della violenza.

Attualmente l’immigrato è in carcere con la doppia accusa di violazione aggravata di domicilio e violenza sessuale su minore. Il tasso alcolemico verificato per quanto riguarda l’uomo era pari a 2,6 ovvero più di 5 volte superiore a quanto stabilito dalla legge per ritenere una persona non idonea alla guida.