Passo indietro di Di Maio. Pronto a lasciare il ruolo di capo politico M5S

Nelle ultime settimane erano stati diversi i “rumors” circa il possibile abbandono da parte di Luigi Di Maio, del ruolo di Capo politico del Movimento 5 Stelle. Quelle che allora erano sembrate solamente indiscrezioni, assumono oggi connotazioni ben diverse sopratutto alla luce degli ultimi avvenimenti.

Secondo quanto riporta Adkronos infatti, Luigi Di Maio, avrebbe confermato ai ministri e viceministri pentastellati la sua volontà di fare un passo indietro e rinunciare alla carica di Capo politico. Tali, per ora, indiscrezioni sarebbero confermate da un post su Facebook dello stesso Di Maio, che ai suoi seguaci ha dichiarato: “Oggi pomeriggio alle 17 sarò a Roma insieme a tutti i facilitatori regionali. Mi collegherò in diretta perché ho delle cose importanti di cui parlarvi… Vi aspetto. A più tardi. Forza!” 

Ulteriori conferme arriverebbero sempre dalle dichiarazioni social di diversi esponenti di spicco del mondo pentastellato. Sia il Ministro Vincenzo Spatafora che il sottogretario all’Interno Carlo Sibilia hanno infatti riservato parole al miele per il loro (ex?) Capo politico, affermando come Di Maio sia stato fondamentale per l’ascesa del Movimento e ricordando come sia importante restare uniti e ripartire verso nuovi traguardi.

Tali affermazioni sembrano proprio essere l’epitaffio sull’avventura di Luigi Di Maio come Capo politico M5S. Ruolo, che (per anzianità di militanza) dovrebbe essere ricoperto, d’ora in poi, da Vito Crimi, membro più anziano del Comitato di Garanzia del Movimento 5 Stelle.