Bolzano. Vendevano cibo scaduto per cani

I Carabinieri del NAS di Trento unitamente ai Carabinieri di Bolzano,  hanno eseguito nei giorni scorsi in tutta la provincia di Bolzano, numerosi controlli nei confronti dei negozi per la vendita di alimenti e mangimi per animali cd. “da affezione”

Al pari di chi somministra e vende alimenti per il pubblico, gli esercenti dei negozi “per animali”  sono obbligati a rispettare le norme di conservazione ed etichettatura per i mangimi ed alimenti dedicati agli animali da compagnia.

Effettivamente in un negozio di Laives tali norme sono state in parte disattese, avendo trovato circa 170 confezioni di alimenti per cani con data di scadenza già passata e circa 20 scatole di cibo con etichette non conformi ai requisiti di Legge.

Più di 350 kg di alimenti sono stati sequestrati per un valore di circa 2.000 Euro, e ne è scaturita una segnalazione al Servizio Veterinario di Bolzano (autorità preposta per le sanzioni) che ha subito emesso un decreto di distruzione del mangime togliendoli di fatto dal mercato.