Facebook rimuove il video della “citofonata” di Salvini

photocredit: youtube

Il video della “citofonata” di Matteo Salvini, divenuto virale nei giorni antecedenti alle elezioni in Emilia-Romagna, è stato rimosso da Facebook dopo le numerose segnalazioni per “incitamento all’odio”.

Il leader leghista aveva infatti citofonato a un condominio di un quartiere popolare chiedendo a una famiglia tunisina se fossero loro a spacciare nella zona. Un video al quale ha fatto eco un’altra breve manifestazione a Modena, dove Salvini ha identificato in un’officina un luogo di spaccio, annunciando il prosieguo della lotta alla droga.

La famiglia tunisina coinvolta nel video aveva chiesto allo stesso ex-Ministro dell’Interno la rimozione, senza però avere riscontri concreti. Questa notte, invece, è intervenuta direttamente la divisione italiana del social network, specificando che tale video “violava gli standard della community di Facebook”.

Dopo la citofonata, era stato anche registrato un atto vandalico nei confronti dell’auto della signora che aveva suggerito a Salvini di parlare proprio con quella famiglia. La signora in questione ha perso in passato il figlio, morto di overdose.