Coronavirus. Rossato (Lega) tranquillizza i residenti di Sardagna. “Non ci sono rischi per la popolazione. Diffidate da chi crea allarmismo”

“Stop a inutili psicosi”, questo il messaggio lanciato dalla Consigliera della Lega Salvini Trentino, Katia Rossato, che nel pomeriggio di oggi si è recata davanti all’ex Hotel Panorama per rassicurare i residenti in merito alle paure che stanno circolando presso l’abitato di Sardagna dopo che due ricercatori cinesi si erano recati lì in isolamento volontario dopo esser tornati dalla Cina.

“Trovo assolutamente incredibile, oltre che inaccettabile, che operazioni di questo tipo, pur rese necessarie dalla contingenza dei tempi, vengano poste in essere senza nessuna comunicazione”, erano queste le parole che aveva usato il presidente della circoscrizione di Sardagna, Alberto Pedrotti. Questi aveva poi aggiunto: “Il comunicato della Provincia Autonoma, riferendosi indirettamente all’ex Panorama, parla di “struttura isolata”. Mi permetto di sottolineare che l’ex Panorama, oltre che ad essere probabilmente la struttura più famosa della città (non certo in senso positivo), è nel raggio di dieci metri da: arrivo della funivia Trento – Sardagna (mille passaggi al giorno), terrazza “Busa dei Orsi”, un esercizio pubblico e abitazioni private”.

⭕ Pomeriggio a #Sardagna!Sono davvero rincuorata nel vedere i #tanti cittadini che sono saliti assieme a noi con la funivia!✅ Da donna, madre e moglie, mai approverei dei provvedimenti che possano minare la mia salute, quella dei miei familiari e dei miei concittadini!✅ Massima #fiducia nell'Amministrazione Provinciale e nel dipartimento di Igiene e Sanità Pubblica! #dallapartedeicittadini ❤️

Pubblicato da Katia Rossato su Domenica 2 febbraio 2020

Rossato ha quindi voluto così replicare ad Alberto Pedrotti affermando: “Niente inutili allarmismi sulla vicenda Coronavirus, chi crea allarmismo non fa altro che danneggiare la nostra comunità. La conferenza stampa indetta ieri dall’Amministrazione Provinciale, in merito alle persone di nazionalità cinese attualmente alloggiate all’ex hotel Panorama di Sardagna, ha fornito chiare e precise risposte che hanno come scopo quello di non creare un inutile quanto dannoso panico a livello locale”.

A suo avviso non ci deve essere nessuna forma di panico nei confronti degli ospiti della struttura dell’ex Hotel Panorama, anzi il Consigliere Rossato ha poi voluto ringraziare i ricercatori cinesi che, “volontariamente e con responsabilità, si sono proposti alle strutture sanitarie secondo le procedure dell’”isolamento fiduciario”. Al contempo voglio ricordare che l’esposizione al coronavirus può avvenire mediante un contatto strettamente ravvicinato con la persona malata, non con contatti distanti con una persona asintomatica. Le misure messe in atto in Trentino sono all’avanguardia per gestire al meglio la situazione”.