Coronavirus. Ianeselli solidarizza con la comunità cinese mangiando in un loro ristorante

Il candidato Sindaco a Trento per il centrosinistra a Trento, Franco Ianeselli, ha voluto nella giornata di oggi lanciare una freccia contro il clima di paura che si sta respirando nei confronti della comunità cinese presente in Trentino con un pranzo presso il ristorante cinese Nuova Asia di via Prepositura. “Mi sembrava giusto dare un segnale in risposta alla psicosi che sta colpendo, anche a Trento, i cittadini di origine orientale. Peccato che invece la nostra Provincia abbia scelto di alimentarla escludendo, senza alcuna ragione, dei bambini da scuola. I pregiudizi, l’ignoranza sul tema e la paura stanno facendo male alla nostra comunità. Anche nel caso del coronavirus non si può tutelare la salute se non si agisce con criterio”, ha affermato Ianeselli al termine del pranzo.

Intanto i ristoranti cinesi a Trento registrano numeri di clienti in netto calo tanto da arrivare a un meno 80% in alcuni casi. Stesso discorso riguarda i numerosi bazar, sino a poco tempo fa frequentatissimi, che registrano entrate inferiori alle attese.

Intanto anche L’altra Trento a Sinistra esprime solidarietà nei confronti della comunità cinese. “Solidarietà ai ristoratori cinesi insultati. È nei momenti di difficoltà che la comunità trentina sa mobilitarsi e stare al fianco di chi viene diffamato e attaccato, da azioni che cavalcano l’odio. Oggi non si può che stare al fianco dei ristoratori locali che fanno cucina “cinese” che sono stati attaccati dall’ignoranza e il razzismo di chi sfruttando una situazione grave come quella del “corona virus” compie atti vergognosi”, ha affermato Jacopo Zannini.