“Non comprendiamo le affermazioni di Oliviero Toscani” Autostrade per l’Italia si dissocia dalle parole del fotografo

Non si placano le proteste contro le frasi pronunciate da Oliviero Toscani sulla tragedia del Ponte Morandi. Una frase che ha suscitato non poche polemiche e indotto a una presa di distanza anche da parte di Aspi. “Non comprendiamo assolutamente le affermazioni di Oliviero Toscani. In ogni caso, credo sia giusto ribadire che la tragedia del Morandi è stata e sarà sempre una tragedia gravissima e ingiustificabile, e che porteremo il dolore che ha causato dentro di noi per tutta la vita – ha affermato in una nota l’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia Roberto Tomasi – È un sentimento che unisce tutti gli uomini e le donne che operano ogni giorno nella nostra azienda”. E ancora: “Proprio per questo abbiamo cercato, con umiltà e per quanto possibile, di lenire le ferite della tragedia dimostrando la nostra vicinanza ai familiari delle vittime, a tutte le persone coinvolte e alla comunità genovese”.

Egle Possetti nella sua nota continua: “Ogni giorno ci aspettiamo, ormai da quasi 18 mesi, qualche nuova pensata, ogni tanto qualcuno usa i nostri morti per mettersi in mostra o per comunicare idiozie stasera ho sentito registrate delle esternazioni, inopportune e confuse di Toscani, ovviamente a lui potrà non interessare che sia caduto un ponte in Italia nel 2018, potrebbe essere che lui viaggi sempre in elicottero, in effetti passare su un ponte francamente è un po’ da ‘plebei’, purtroppo tanti italiani ci viaggiano ogni giorno e qualche persona sotto quel ponte ci è rimasta per sempre, certamente non per qualche strano fulmine vagante”.

Nella vicenda intervengono anche le Sardine che, nei giorni scorsi, avevano ammesso che la foto con Benetton era stata “un’ingenuità”. “Ora chiediamo a Oliviero Toscani e Luciano Benetton di non strumentalizzare ulteriormente più questa vicenda che purtroppo grava su cicatrici ben più grandi”, hanno affermato queste.