Violenze e vandalismi: Martina Loss, deputata leghista, la vittima di ieri

“Massima solidarietà all’Onorevole Martina Loss che ha subito dei danni presso la sua abitazione privata in Tesino. Si tratta di un atto ignobile e vergognoso nei confronti di una persona che sta dando tanto al territorio, difendendolo e portando avanti le istanze del Trentino a Roma nel segno della Lega.” E’ quanto scrive Mirko Bisesti Segretario Lega Salvini Trentino in una nota alla stampa.

Nella giornata di ieri la Consigliera comunale a Trento e Deputata, Martina Loss è stata oggetto di un atto vandalico che ha visto distrutti i campanelli della sua casa privata di Pieve Tesino, danneggiati e strappati dal muro.

“Sono subito state informate le forze dell’ordine, che sono intervenute tempestivamente per un sopralluogo e la deputata tesina ha quindi proceduto a sporgere denuncia contro ignoti. – ha detto Loss – Mentre sono in atto le indagini dei carabinieri, ci si augura che non si ripetano altri episodi del genere.”

“Offriamo tutta la nostra solidarietà alla nostra collega per il vile atto subito, ingiustificato sotto ogni aspetto. Auspichiamo che la matrice del gesto non sia politica, perché toccherebbe un rappresentante delle nostre istituzioni più alte che ha sempre dimostrato correttezza e massimo impegno nel servizio alla comunità.” Hanno detto dal Gruppo consiliare Lega Nord Trentino i signori Bruna Giuliani, Gianni Festini Brosa e Vittorio Bridi.

Raramente in Trentino abbiamo assistito a eventi di questo genere, ma ultimamente la violenza non è cosa nuova. Urge far notare che la ora Deputata ha una carriera politica alle spalle impregnata di impegno nel settore della cultura, dell’ambiente e del volontariato.

Nota, conosciuta, amata da tantissimi estimatori, da ormai quasi tre legislature, dopo i primi passi, non ha mai avuto motivo di essere al centro di attacchi violenti: pacifista per natura, volontaria di Samten Choling associazione che parla di buddhismo e di Tibet, sempre attiva in città e nelle periferie.

Martina Loss è quindi una donna che della politica ha fatto la sua vita, evidentemente chi l’ha colpita non sa neanche chi sia e – per molti versi – da lei dovrebbe prendere esempio.

A cura di Martina Cecco