Giorno del ricordo: anche la Provincia autonoma di Trento a Trieste

Tra i presenti anche gran parte degli esponenti del centrodestra trentino, con Claudio Cia, di Agire per il Trentino, Mirko Bisesti, segretario della Lega Trentino e Assessore all’istruzione e alla cultura, seguito del neo candidato Sindaco di Trento, Alessandro Baracetti

Per la prima volta anche la Provincia autonoma di Trento ha preso parte alla cerimonia in programma oggi a Trieste in occasione del Giorno del ricordo, istituito con legge dal Parlamento italiano in “memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.

Il presidente della Provincia autonoma di Trento ha raggiunto il Sacrario della Foiba di Basovizza dove erano presenti anche tre classi dell’ITT Guglielmo Marconi di Rovereto: si tratta infatti di un progetto promosso congiuntamente dall’Istituto scolastico e dalla Fondazione Museo storico del Trentino, una partecipazione che è stata preparata da un percorso formativo che ha coinvolto le classi stesse.

Dopo la cerimonia al Sacrario, il presidente e le classi del Marconi si sono recate in visita alla Risiera di San Saba di Trieste, famigerato campo di concentramento nazista. Tra i presenti anche gran parte degli esponenti del centrodestra trentino, con Claudio Cia, di Agire per il Trentino, Mirko Bisesti, segretario della Lega Trentino e Assessore all’istruzione e alla cultura, seguito del neo candidato Sindaco di Trento, Alessandro Baracetti.