Dopo lo screzio con Bugo, Morgan mette all’asta il foglietto con il testo modificato

photocredit: DILEI SANREMO, ITALY - FEBRUARY 07: Morgan and Bugo attend the 70° Festival di Sanremo (Sanremo Music Festival) at Teatro Ariston on February 07, 2020 in Sanremo, Italy. (Photo by Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images )

“Le brutte intenzioni, la maleducazione, la tua brutta figura di ieri sera, la tua ingratitudine, la tua arroganza, fai ciò che vuoi mettendo i piedi in testa”, “ma tu sai solo coltivare invidia”, “ringrazia il cielo se sei su questo palco, rispetta chi ti ci ha portato dentro e questo sono io”

A quasi due settimane dalla fine del 60° Festival di Sanremo queste parole, con cui Morgan ha attaccato il collega Bugo, con il quale era in gara provocandone l’abbandono dalla manifestazione, rimangono tra le più ricordate dell’intero festival canoro.

Lo screzio tra Morgan e Bugo, avvenuto in diretta televisiva, è rapidamente diventato uno dei trend topic dell’intero Festival di Sanremo. Media, stampa e social si sono scatenati tra ironia, post e meme facendo assumere alla vicenda connotazioni grottesche.

Nello specifico, a seguito della querelle che ha diviso il duo durante il Festival, i più si sono attivati per cercare di capire quale fosse stata la motivazione che ha portato Morgan e Bugo a litigare durante una delle dirette televisive più seguite di tutto il palinsesto.

Oggi, con le cause del litigio ormai note a tutti, Morgan ha deciso di mettere all’asta, su Ebay, il foglietto con il testo modificato della canzone “Sincero” con il quale aveva dato inizio allo screzio. L’ex membro dei Bluvertigo ha così mantenuto la promessa fatta nel salotto televisivo di “Live #nonèladurso” aggiungendo come il ricavato sarà devoluto interamente in beneficenza.