Il terzo polo ha il suo candidato sindaco, a Trento: è Silvia Zanetti

Il segretario Agnoli: "Lavoriamo con umiltà e coraggio, siamo uniti e compatti. Questa esperienza nasce da un’esigenza avvertita da molte persone: costruire un contenitore diverso da quelli già esistenti. I motivi sono tanti e affondano nell’incontro con Rodolfo Borga"

TRENTO. Gli incontri di questi giorni con alcune forze politiche “hanno dato esito positivo per la costruzione di una coalizione popolare, civica ed autonomista che si presenterà alle prossime elezioni comunali di Trento con un proprio candidato sindaco”. Sarà la 39enne Silvia Zanetti, avvocato e da anni coordinatrice del comitato cittadino di pubblica sicurezza Trento città sicura.

“Sarà un progetto alternativo alla sinistra”, fa sapere in conferenza stampa ai giornalisti Silvia Zanetti, che correrà, supportata dal terzo polo, sotto la nuova insegna di “Si può fare”, formata da ex di Civica Trentina ma anche da Progetto Trentino, che in Provincia è con il centrodestra.

La presentazione è avvenuta quest’oggi con una conferenza stampa all’Hotel America a Trento, in via Torre Verde e durante l’incontro Zanetti ha ribadito quelli che saranno gli impegni politici nei confronti della cittadinanza, che sarà chiamata a scegliere il futuro sindaco di Trento alle Comunali del 3 maggio

“Riportare la macchina pubblica al servizio del cittadino, questo è il nostro punto partenza – ha detto la candidato sindaco -. Dobbiamo valutare bene come mai il senso di cittadinanza si stia perdendo”La tutela della personadella famigliadell’autonomia e la parità di genere sono i fondamentali da seguire. I promotori di “Si può fare” si dicono poi alternativi alla sinistra di Franco Ianeselli.

“Per noi – ha risposto Zanetti, avanzando una stoccata all’attuale centrodestra trentinol’importante è avere la nostra bandiera, con i nostri valori, non ci interessava il nome di un candidato imposto”.

In Provincia, ha però ribadito, “continueremo a portare linfa, perché ci crediamo. A Trento ci presentiamo non ‘contro’ ma per aggiungere”, distinguendo infine il binomio sicurezza-immigrazione; lei che con il suo comitato in questi anni ha dato voce a numerose istanze dei cittadini fin dal 2014, risultando – inoltre – la candidata con più voti a Trento alle ultime elezioni Provinciali e tra le più apprezzate per ricoprire il ruolo di candidato sindaco del centrodestra nei nostri due sondaggi online.