Niente Trentino per Matteo Salvini. Annullati tutti gli appuntamenti

La notizia era nell’aria ma ora è davvero ufficiale, nel pieno rispetto delle disposizioni di sicurezza e sanitarie, il leader della Lega, Matteo Salvini, ha deciso di annullare i suoi appuntamenti e non sarà presente, com’era previsto prima dell’emergenza coronavirus, a Trento e a Rovereto.

Matteo Salvini avrebbe dovuto presenziare prima alla presentazione del candidato sindaco a Trento, Alessandro Baracetti, e successivamente ad una cena, con più di 700 invitati, organizzata nella giornata del 26 febbraio. Purtroppo, era risultato chiaro sin da subito come un evento di tale portata violasse apertamente le norme di sicurezza emanate per il coronavirus e, di conseguenza, la cena era stata rimandata.

Ad annunciare il forfait era stato il Segretario della Lega Salvini Trentino, Mirko Bisesti, che attraverso una nota, aveva informato come nonostante la cena fosse stata cancellata, Matteo Salvini avrebbe comunque presenziato alla conferenza stampa del candidato sindaco a Rovereto, Andrea Zambelli, nella giornata di giovedì

Oggi, purtroppo, è arrivata la conferma che il leader della Lega, nel pieno rispetto della legge, ha deciso di annullare definitivamente tutti gli appuntamenti in Trentino. Troppo alto il rischio di poter contribuire all’espansione di un virus che ha già dimostrato di essere molto pericoloso.

Gli eventi in programma in questi giorni saranno però solamente rimandati, il leader della Lega non farà certo mancare il proprio sostegno e tornerà in Trentino una volta che l’emergenza sanitaria che, in questi giorni, sta attanagliando l’Italia sarà migliorata e non vi sarà più alcun rischio per chi deciderà di partecipare.