29 febbraio: Giornata delle malattie rare

“In Italia crescono gli studi clinici per le malattie rare: il numero di sperimentazioni per trovare una cura contro queste patologie è aumentato nel tempo passando da 66 autorizzate nel 2010 (il 10% rispetto al totale delle sperimentazioni cliniche) a ben 210 nel 2018 (il 31,5%). E quasi l’80% è sostenuto dalle imprese del farmaco”. A fare il punto con l’Adnkronos Salute Massimo Scaccabarozzi, presidente di Farmindustria, in attesa di domani, 29 febbraio 2020, ovvero il giorno più raro dell’anno, in cui si celebra la tredicesima edizione della Giornata mondiale delle malattie rare.

“In Europa – prosegue – sta crescendo il numero di farmaci orfani approvati per i malati rari: si è passati da 72 nel 2014, a ben 135 nel 2018 e l’Agenzia italiana del farmaco ha provveduto a dare il via libera nel nostro Paese a quasi l’81% dei prodotti orfani autorizzati complessivamente da Ema (Agenzia europea dei medicinali).

Note: purtroppo i poster sono disponibili solo in lingua inglese.

Fonte: AdnKronos