Acque veronesi sospende le bollette per chi è in Area Rossa

“Il Consorzio delle Acque Veronesi è pronto a sospendere il pagamento delle bollette alle aziende e imprese commerciali veronesi messe in difficoltà dal Coronavirus”

Acque Veronesi è pronta a sospendere il pagamento delle bollette alle imprese commerciali veronesi messe in difficoltà dal Coronavirus. Il presidente, Roberto Mantovanelli, ha contattato sabato mattina l’Authority nazionale di regolazione del settore e si è fatto già inviare le relazioni tecniche già approntate in materia.

“L’Authority ha già pronto l’iter per le cosiddette zone rosse, quelle colpite direttamente dal virus, ma noi lo applicheremo anche a Verona” ha spiegato Mantovanelli a Lillo Aldegheri sul Corriere di Verona.

L’intervento mira a sospendere i termini di pagamento delle bollette. La sospensione dei pagamenti non ha, per ora, un termine preciso: i pagamenti vengono rinviati a dopo la fine dell’emergenza in atto “e comunque non oltre il 31 dicembre” di quest’anno.

Mantovanelli farà approntare dall’azienda i moduli necessari alle imprese commerciali danneggiate per presentare ad Acque Veronesi la loro richiesta di sospensione dei pagamenti, ha scritto TG Verona sette ore fa.

Fontana (lega): “Sono gesti concreti per il nostro territorio. Venerdì l’incontro con le categorie e oggi le prime iniziative. Complimenti a Roberto Mantovanelli, presidente di Acque Veronesi. Questa è la Lega, questa è Verona!”.

Così il deputato della Lega e vicesegretario federale Lorenzo Fontana alla notizia che Acque Veronesi si è detta pronta a sospendere le bollette e a posticipare le scadenze, recependo la prima indicazione emersa dal tavolo tecnico convocato dal commissario Lega Nicolò Zavarise, che nei giorni scorsi ha incontrato i rappresentanti delle categorie.