Silvia Zanetti

Di fronte all’attuale emergenza la candidata sindaco di Trento torna sull’argomento prevenzione in riferimento al caso coronavirus, che da settimane oramai sta tenendo banco sulle principali testate locali, nazionali ed internazionali. “Abbiamo riscontrato – ha affermato la Zanetti – che ad oggi non si sono considerati i flussi degli arrivi, in particolare dalle regioni come Lombardia e Veneto, che interessano non solo le nostre strutture primarie, ma anche i musei di fama nazionale come il Muse ed il Mart”.

“Intendiamo porre all’attenzione di tutti – ha ribadito – ed in particolare degli organi competenti una valutazione scientifica sull’opportunità o meno di tenere aperti musei semivuoti o, in alternativa, musei pieni e, quindi, potenzialmente pericolosi”.

Ciò anche in relazione alla chiusura di scuole, università, accademie di belle arti (di cui è, tra le altre cose Direttrice dell’Accademia di Belle arti di Trento da alcuni anni) e biblioteche.