USA: sospesi i movimenti da e per la Corea del Sud anche per i militari

Le forze militari nel mondo compongono una corposa massa di persone che si sposta, gli USA hanno lanciato il primo TRAVEL BAN con la Corea del Nord. Fermo restando le quarantene in atto.

Fino al 6 maggio saranno sospesi i viaggi – per qualsiasi motivo – da e per la Corea del Sud per le persone (che ammontano in alcuni periodi a 23 mila con famigliari) che sono coinvolte e interessate dalle attività nelle varie basi coreane, dai tempi della Guerra Fredda i numeri sono notevolmente calati, ma molti sono i rapporti tra le due nazioni: studio, lavoro, cultura in generale. Tanto che queste persone ora perdono il diritto a spostarsi, considerati sia incidenza in Corea del Sud, che persone che sono a contatto nel giro dei lavoratori americani.

MIKE PENCE PARLA AGLI AMERICANI QUI

Inizialmente le persone interessate erano solamente 7, ma in questi minuti è stato reso noto il TRAVEL BAN che sposta avanti di un mese la data di un presunto ritorno alla normalità. La notizia è stata data da Lucas Tomlinson in Fox News 15 minuti fa (8.0.20 ore 12.30).

“Il testo della nota originale dell’esercito: USFK is aware of the Department of the Army’s order to stop movement for all Army Soldiers and family members moving to or from South Korea or Soldiers scheduled to attend professional military education in the United States due to COVID-19 concerns. USFK is analyzing the impacts this decision will have on those affected but currently only applies only to 8th Army Soldiers currently on permanent change of station orders or attending PME. The Army’s order is in effect immediately through May 6, 2020 or until further notice.