Si ferma la stagione sciistica. Trentino e Alto Adige dispongono chiusura anticipata

Terminerà il prossimo mercoledì 11 marzo, in netto anticipo rispetto alla tradizione, la stagione sciistica in Trentino e in Alto Adige. Questo è quanto è stato deciso dalle Giunta provinciali di Trento e Bolzano per far fronte all’epidemia dicoronaviruse rafforzare, contestualmente, le misure preventive per limitare i contagi nel rispetto del recente Decreto governativo.

In Trentinoè stato disposta la chiusura anticipata di tutti gli impianti di risalita così da evitare che gli appassionati possano formare capannelli e violare le norme di sicurezza previste circa gli assembramenti di persone.

Per l‘Alto Adige, dove oltre agli impianti di risalita chiuderanno anche gli alberghi, la notizia è stata resa pubblica da Manfred Pinzger,presidente degli albergatori altoatesini, che ha informato come questa difficile scelta sia stata presa per rispettare i provvedimenti governativi e per tutelare la salute della popolazione locale e dei turisti.

Sulla vicenda è intervenuto anche il Presidente della Provincia Autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher, affermando come la scelta di bloccare il settore turistico sia stata ampiamente condivisa dalla Giunta provinciale

Kompatscher ha poi invitato la popolazione locale a muoversi il meno possibile salvo impegni inderogabili e ha concluso dichiarando come vi sarà un “pacchetto per l’Alto Adige per garantire sostegno ai settori più colpiti dall’emergenza Coronavirus”