Coronavirus, Bonaccini: “Porto in ospedale chi fa jogging”

L’emergenza Coronavirus sta monopolizzando ormai i media e l’opinione pubblica. L’ultima notizia arriva oggi dall’Emilia-Romagna, dove il Presidente di Regione Stefano Bonaccini minaccia un’ulteriore stretta su chi fa jogging.

Ospite questa mattina ad Agorà, la trasmissione di Rai 3 condotta da Serena Bortone, il Presidente ha infatti tuonato: “Da ieri sera ci sono nuove misure restrittive, in vigore già quest’oggi“.

Vedo troppi irresponsabili in giro” ha ribadito Bonaccini. “Qualcuno mi venga a spiegare perché non può rinunciare a fare jogging. Chi trovo che va in giro a passeggiare e a fare attività fisica, lo prendo con me e lo porto a vedere i reparti ospedalieri“.

In un passaggio del suo intervento, il Presidente ha anche difeso Guido Bertolaso: “Fare polemica politica ora è penoso. Ieri Bertolaso mi ha chiamato, chiedendomi tre professionisti che stavano lavorando da noi per l’emergenza post-sisma: ovviamente ho detto “.

Bisogna collaborare, senza distinzione di colore politico” ha concluso Bonaccini, ricordando che in questo momento vige il clima di “unità nazionale“. Prima di tornare alla normalità, anche nel dibattito politico, è opportuno superare questa crisi.