Anche Degasperi dona per comprare materiali sanitari

Filippo Degasperi, Consigliere provinciale di Onda Civica, si è distinti per aver donato parte del suo compenso in beneficenza, al fine di acquistare macchinari sanitari decisivi per risolvere l’emergenza Coronavirus.

Dopo la notizia che i consiglieri di centrodestra hanno donato la propria indennità, oggi il gruppo di lavoro Restitution ha comunicato di aver deciso di donare l’intero fondo del XX Restitution in favore dell’azienda provinciale per i servizi sanitari.

Speriamo che altri possano prendere esempio da questo bellissimo gesto” scrive in una nota il GdL Restitution, comunicando inoltre che Filippo Degasperi ha restituito già 80.000 euro alla comunità trentina, rinunciato a 38.000 euro d’indennità e 11.000 euro allo scudo della rete.

Degasperi, invece, ritiene che non tutti stiano facendo il proprio dovere in questo momento così delicato. “Domenica due grandi catene di supermercati hanno deciso di tenere aperti i punti vendita di Trento, nonostante il buonsenso inviti pressantemente alla chiusura” afferma il Consigliere.

Tutti a Trento a fare la spesa per una domenica d’oro fuori stagione” scrive sul proprio profilo Facebook Degasperi, sottolineando che alcuni non stanno rinunciando ai propri introiti in nome di un bene superiore. “Quando la ragionevolezza è messa nel cassetto dal colore dei soldi, forse è il caso che chi governa intervenga“.

Attendiamo fiduciosi – scrive Degasperi – sperando che anche in questo caso non arrivi in ritardo come successo finora“. Quale che sia la lettura politica, certamente in questo momento è preferibile non incentivare spostamenti.