Coronavirus, Putin e la Russia si preparano allo “scenario italiano”

Ormai l’emergenza Coronavirus ha toccato anche la Russia, che già nei giorni scorsi aveva iniziato a inviare aiuti all’Italia e stava mettendo in piedi dei sistemi di difesa da un possibile contagio di massa.

Secondo quanto riporta l’Ansa, mostrando un video prodotto dall’agenzia di stampa francese AFP, il presidente Putin avrebbe oggi incontrato i pazienti russi positivi al Covid-19 e si sarebbe poi intrattenuto con il medico curante in una conversazione atta a individuare strategie di contenimento.

È molto importante prepararsi allo scenario italiano” ha dichiarato subito in apertura il medico. “In un caso di picco molto alto, come quello che sta per succedere a Mosca, ci sarà un gran numero di pazienti da assistere. Il nostro ospedale è pronto a trasformarsi“.

Se improvvisamente avessimo lo scenario cinese o quello coreano – continua il medico – e tutto si dovesse concludere tra aprile e maggio, i medici sarebbero felicissimi. Credo tuttavia che dovremmo prepararci al peggio“.

Il medico ha quindi implicitamente detto che lo scenario italiano è il peggiore tra quelli attualmente analizzati, anche se oggettivamente un lockdown come quello avvenuto per la regione di Hubei in Cina non era assolutamente possibile senza ripercussioni drammatiche sull’economia, mentre il caso di studi sud-coreano non tiene conto di una superficie nazionali pari a un terzo di quella italiana, oltre che di un differente livello di innovazione per quanto riguarda le strutture sanitarie.