Pochi morti in Germania per Coronavirus? “E’ merito dei 500 mila tamponi a settimana”

photocredit: abendzeitung munchen

Ad oggi, uno dei paesi europei che ha registrato il minor numero di vittime di covid-19 è sicuramente la Germania. I dati che arrivano dai teutonici sono sicuramente molto bassi soprattutto se paragonati con quelli di altri paesi europei come Spagna e Italia.

In Germania infatti, a fronte dipiù di 36 mila contagi sono stati registrati “solamente” 198 decessi, un dato che se rapportato ai quasi 4 mila della Spagna o ai 1.300 della Francia può essere un indicatore della bontà delle misure intraprese dal Governo tedesco.

Sulla vicenda è intervenuto Christian Drosten, virologo dell’ospedale Charitè di Berlino, che ha voluto fare chiarezza e fornire il proprio punto di vista sul basso tasso di mortalità registrato in Germania.

Per Drosten sarebbe tutto riconducibile all’elevato numero di tamponi che quotidianamente vengono effettuati all’interno degli ospedali tedeschi. Con 500 mila tamponi a settimana la Germania riuscirebbe così ad assicurarsi di poter monitorare, su scala molto più ampia, i contagi e, laddove necessario, intervenire tempestivamente.

Queste affermazioni spiegherebbero come mai la Germaniasia riuscita a contenere, molto meglio di altri paesi europei, la forte mortalità del coronavirus. Riuscendo a personificare perfettamente il detto: “Prevenire è sempre meglio che curare”.