Coronavirus, Superati i 100 mila casi, 11.591 morti, ma 14.620 guariti. Nuovi casi ancora in calo

Ancora in calo i casi di nuovi contagi in Italia

Sono 812 morti nelle ultime 24 ore, ma ben +1.590 i guariti. Superati i 100 mila casi accertati in Italia (101.739), 11.591 morti e 14.620 guariti (è l’incremento più alto dall’inizio dell’emergenza). Insomma, per il terzo giorno consecutivo calano i nuovi casi di contagio in Italia. Ancora alto il numero delle morti, ma tantissimi oggi i guariti.

⚖️ Bilancio Italia aggiornato ad oggi:

• casi attuali: 75.528 (+1.648)
• morti: 11.591 (+812)
• guariti: 14.620 (+1.590)
TOTALE CASI: 101.739 (+4.050)

La situazione in Trentino

Oggi 18 morti. 1.227 le persone sanzionate. «Il Trentino è oltre la media nei decessi e nei contagi rispetto alle altre regioni di Italia, dobbiamo prenderne atto e lavorare in modo unitario per migliorare le cose prima possibile. Nei prossimi giorni partirà l’operazione tampone che interesserà il personale sanitaria. Le mascherine e il materiale da difesa c’è tutto, basta che le strutture che ne sono sprovviste le richiedano alla protezione civile.» – Ha affermato il governatore Fugatti. 2529 i casi totali: 102 i casi in più rispetto a ieri. 88 casi trovati positivi al tampone, mentre 14 senza. Sono 166 le persone completamente guarite. Il bilancio dei decessi, invece, sale a 147 morti. Come emerso dal dottor Bordon, dopo sei giorni in cui i casi di contagio erano leggermente diminuiti, oggi risalgono leggermente: ieri (87) sabato (104), venerdì (114), giovedì (117), mercoledì, (121) e martedì (214).

La curva – per Bordon – è in calo e questa settimana sarà decisiva per la tenuta della struttura ospedaliera“. Serve, però, stare a casa.

I casi di nuovi contagio di oggi 30 marzo 2020

Il grafico che mostra la lenta, ma progressiva, discesa dei casi di nuovo contagio

Incremento percentuale dei casi di COVID-19 al 29/03.
Il grafico illustra l’aumento percentuale dei casi di infezione da nuovo Coronavirus in Italia. Fonte:Gimbe

Quando si azzereranno i contagi? Le previsioni, regione per regione
L’elaborazione dell’Istituto Einaudi di Roma (qui il report)

L’elaborazione dell’Istituto Einaudi

Esperti: “Rallentamento si consolida”. Per Galli serve ancora tempo.

Lo indicano i fisici che curano la pagina Facebook ‘Coronavirus-Dati e analisi scientifiche’, rilevando che “il punto è la velocità con cui la curva scenderà: questo dipenderà dall’efficacia delle misure di contenimento”. La riapertura delle attività “va programmata, altrimenti non se ne può parlare” afferma il virologo padovano Crisanti.

Guarito il segretario del Pd Nicola Zingaretti

Al via test su 5 vaccini italiani

“Partiti in Italia i test preclinici di cinque vaccini contro il coronavirus. I risultati sono attesi a metà maggio e la sperimentazione sull’uomo potrebbe partire in autunno. I vaccini si basano su diverse regioni della proteina Spike, la principale arma con cui il virus aggredisce le cellule respiratorie umane”. Lo fa sapere la Rai.

Fmi:in Europa recessione profonda

“Covid-19 ha colpito l’Europa con incredibile ferocia. Sebbene non sappiamo per quanto tempo durerà la crisi, sappiamo che l’impatto economico sarà grave”. Così il direttore del dipartimento Ue del Fondo monetario internazionale. “La conclusione scontata-prosegue Thomsen- è una profonda recessione europea quest’anno”. “Tutti i paesi Ue dovranno rispondere in modo aggressivo alla crisi,in modo coraggioso e commisurato alla propria portata”.”Se c’è un tempo giusto per usare risorse disponibili e spazi di policy, questo è il tempo”.

Inps: operative misure per le famiglie

Cassa integrazione, congedo parentale e bonus baby sitter: l’Inps ha pubblicato le circolari con le modalità operative per la richiesta di alcune delle principali misure previste dal decreto Cura Italia per sostenere lavoratori e famiglie.
Lo fa sapere l’Inps con una nota.
L’Inps chiarisce quali sono i criteri per l’accesso semplificato alla cassa integrazione e per la richiesta di congedo parentale per i figli a casa a causa dell’emergenza epidemiologica. Fonte: Televideo RAI

Per l’Imperial College “il numero di contagiati in Italia è mediamente stimato in 5,9 milioni (circa il 10% della popolazione)”

Si stima che le misure di contenimento finora adottate abbiamo permesso di evitare in media 38 mila morti. Si tratta in assoluto del numero più alto di vite risparmiate rispetto agli 11 paesi europei esaminati.