Covid-19. Azienda italiana da il via a sperimentazione per 5 vaccini

Da diverse settimane ormai le autorità sanitarie di tutto il mondo sono al lavoro per cercare di trovare una cura che possa contrastare efficacemente l’epidemia di covid-19. In Italia, per esempio, l’azienda biotech Takis ha fatto partire i test preclinici di ben 5 vaccini contro il coronavirus.

Come riportato da ANSA, l’azienda italiana per bocca del suo amministratore delegato,Luigi Aurisicchio, ha comunicato di aver dato il via ai test che porteranno i primi risultati, verosimilmente, il prossimo mese di maggio e, se tutto andrà secondo i piani, per il prossimo autunno si potrà partire con la prima sperimentazione umana.

Tali test, che verranno sperimentati inizialmente sui topi, sono stati autorizzati dal Ministero della Salute e prevedono l’utilizzo di varie parti della proteina Spike (quella che permette al coronavirus di aggredire e penetrare i polmoni umani) che verrà impiantata nei roditori in due diverse occasioni. A questi innesti seguirà un periodo di studio nel quale verrà valutato quale dei 5 vaccini sarà il più performante nella produzione di anticorpi contro il covid-19.

Sebbene questo sia solamente il primo passo verso la creazione di un vero e proprio vaccino che possa essere utile per l’uomo, la speranza è che tutti questi test possano dare i risultati sperati e contribuire a debellare questa tragica pandemia.