Bollettino COVID-19, Fugatti: “Allo studio la patente d’immunità”

Fugatti
Fugatti

 14 decessi (187 morti in totale) e 114 nuovi contagi in Trentino rispetto a ieri. In Trentino il numero di persone contagiate è arrivato a quota 2785: 114 casi in più rispetto a ieri. 800 i tamponi nelle ultime 24 ore. Sono 78 (+2 rispetto a ieri) le persone in terapia intensiva su 98 posti disponibili.

Fugatti si arrabbia: «Dovete stare a casa», ribadisce in conferenza stampa dinanzi ai giornalisti.

A breve verranno “rilasciate per ogni cittadino trentino e dunque per tutta la popolazione le mascherine da parte della Pat”, sostiene il Presidente della Provincia autonoma di Trento. Inoltre, su proposta del Governo nazionale, arriveranno anche 3milioni di euro dedicati ai bonus alimentari per tutte quelle famiglie che hanno difficoltà a far la spesa.

La patente d’immunità

Allo studio della Giunta anche una “patente d’immunità” per tutti coloro che sono guariti e potrebbero dunque ritornare a lavorare nei settori strategici. “Noi non vogliamo – ha detto – che i trentini oggi siano in difficoltà”. Al vaglio l’accreditando – forse su conto corrente oppure con carta elettronica – da 60 a 100 euro settimanali. Lunedì, fa sapere, “sarà online la piattaforma dove è possibile richiedere il servizio”.

Confermata la chiusura dei supermercati la domenica. “Occorre, – ha ribadito – tenere a bada la situazione. Si arriverà a Pasqua e poi si vedrà. Sarà importante questo week end e la prossima settimana per vedere l’andamento definito del virus. Ma mi dicono che ci sono troppe persone in giro, questo non va bene. Se continuiamo così questa storia non finisce più. Se non rispettiamo queste regole le scuole non riapriranno più, e nessuno potrà camminare nei parchi o aprire i loro negozi“, ha poi tuonato. “Serve rispetto per chi è in ospedale, per i suoi famigliari e per chi è in prima linea.”

Le mascherine che presto saranno distribuite alla popolazione