Coronavirus. A Trento, solo ieri, 12 multe per violazione della quarantena

photocredit: uil trentino

Prosegue anche a Trento il controllo capillare, degli agenti della Polizia locale, su tutto il territorio comunale di Trento per contenere e contrastare l’espansione dell’epidemia di covid-19.

Purtroppo, dispiace constatare, come nonostante i proclami e le numerose raccomandazioni vi sia ancora chi, decide arbitrariamente di violare le norme restrittive promosse, in primis, dall’amministrazione provinciale e poi da quella nazionale.

Nella giornata di ieri infatti, a fronte di 156 controlli effettuati (come riportato da Ansa) gli agenti della Polizia locale di Trento sono stati costretti a comminare ben 12 multe, a persone che, in un modo o nell’altro avevano violato le stringenti norme emanate da Provincia e Governo. Gli agenti hanno comunicato inoltre di aver controllato anche 27 esercizi commerciali, ma di non aver riscontrato alcuna violazione o anomalia.

Sulla vicenda il Comune di Trento ha affidato ad una nota il proprio commento, ribadendo quali siano le linee guida da seguire durante questo difficile periodo: “I controlli continueranno nei prossimi giorni sia per la verifica del transito veicolare, sia per gli spostamenti pedonali ed in bicicletta, che devono essere motivati da ragioni di lavoro, salute o necessità e che, se effettuati come attività motoria, devono limitarsi a brevi periodi in prossimità della residenza o del domicilio”.