Arrivati nuovi dpi grazie al supporto dell’esercito

Questa fornitura di dispositivi concede ad Apss un certo margine di tranquillità per i prossimi giorni

L’Esercito Italiano in prima linea per aiutare la sanità trentina. Sono arrivate ieri pomeriggio a Trento nei magazzini dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari i dispositivi di protezione individuale destinati alle strutture ospedaliere e territoriali e ai medici convenzionati. A curare il trasporto dei materiali dalle zone di produzione di Assisi ai magazzini di Apss è stato l’Esercito, in campo fin dai primi momenti dell’emergenza a supporto della protezione civile nazionale e provinciale – con personale, mezzi e infrastrutture – per velocizzare la distribuzione di materiale sanitario.

A coordinare le operazioni per trasferire i materiali è stato il Comando truppe alpine di Bolzano: due velivoli UC-228 Dornier dell’Aviazione dell’Esercito hanno trasportato gli oltre 100 imballaggi da Perugia a Mattarello e in seguito mezzi e personale del 2° reggimento Genio guastatori alpini hanno provveduto a trasferirlo nei magazzini di Apss.

Questa fornitura di dispositivi concede ad Apss un certo margine di tranquillità per i prossimi giorni. L’auspicio è che collaborazioni così fattive possano assicurare anche nelle prossime settimane ciò di cui sanitari e i pazienti hanno bisogno per continuare ad assicurare le cure e le protezioni migliori. (vt)