Bordignon (Agire) risponde a Carmen Martini (M5S): “A Trento internet è già gratis per tutti”

Nei giorni scorsi, la candidata Sindaco di Trento del Movimento 5 Stelle Carmen Martini aveva proposto di rendere internet “gratis per tutti”. Questa proposta ha suscitato la reazione di Sandro Bordignon, Vice-segretario politico di Agire per il Trentino, che ha così inviato un comunicato stampa.

Leggo con un certo stupore la proposta della Martini. La candidata alla carica di Sindaco dovrebbe sapere che internet gratuito in città già esiste. Tramite la rete wireless di proprietà pubblica viene infatti erogato il servizio Trentino wi-fi. La rete però si può utilizzare solo ed esclusivamente nei molti ambienti esterni e interni presidiati, quindi in luoghi pubblici” sostiene l’esponente di Agire.

Ciò è regolamentato da normative nazionali ed europee, che il candidato Sindaco del Movimento 5 Stelle dovrebbe conoscere, visto che pure al Governo nazionale non è stato possibile erogare internet gratis per tutti” punge Bordignon. “Noi di Agire per il Trentino abbiamo già proposto alla Provincia e ai Comuni di incentivare la diffusione della banda larga. Molte persone e molte aziende non desiderano servizi gratus ma piuttosto una connessione tramite fibra ottica, che garantisca prestazioni degne“.

Questo è il campo dove il Comune può incentivare la valorizzazione di soluzioni al passo coi tempi. Non può bypassare norme superiori alle competenze comunali, ma può incentivare la rete pubblica già presente e pensare a un aiuto economico alle famiglie che non possono permettersi la connetività” continua Bordignon, che poi passa alla conclusione: “Il nostro impegno sarà quello di trovare interlocutori, come Trentino Digitale, per spingere a soluzioni che garantiscano l’accesso a una connettività con prestazioni di alto livello, per rispondere alle esigenze di cittadini e aziende“.