Conte ai tedeschi: “La Germania? non ha vantaggi se Europa sprofonda, o con noi, o noi senza Europa”

Conte, in una intervista al tabloid tedesco, alza i toni: "Non possiamo dire alla fine, l'operazione è riuscita ma il paziente è morto"

Stallo all’Eurogruppo su eurobond e Mes. Il meccanismo del Fondo Salva Stati potrebbe concederci 36 miliardi di euro, ma più di un terzo (14 miliardi) ce lo abbiamo messo noi. Nel frattempo, in una intervista alla “Bild”, Conte torna a farsi pressante sugli “alleati” europei, riferendosi in particolare alla Germania e ai Paesi del Nord, come Olanda e Paesi Scandinavi. “La Germania?”, ha detto rivolgendosi direttamente ai tedeschi, “non ha vantaggi se l’Europa sprofonda nella recessione. Dobbiamo sviluppare gli strumenti fiscali necessari”.

“Non pretendiamo – ha ribadito – che Germania Olanda paghino i nostri debiti. Ma vanno allentate le regole di politica fiscale, altrimenti dovremo cancellare l’Europa e ognuno farà per proprio conto”, afferma il Premier.

“Questo è uno shock simmetrico – incalza nuovamente. Riguarda tutti e anche la Germania”.”E’ interesse reciproco che l’Ue batta un colpo, che sia all’altezza della sfida”.

“In Germania potete avere tutto lo spazio fiscale che volete, ma mai potrete pensare di affrontare un’emergenza sanitaria, economica, sociale di così devastante impatto con il vostro spazio fiscale. E’ nell’interesse reciproco che l’Ue sia all’altezza della sfida, altrimenti dovremmo abbandonare il sogno Ue e dire ognuno fa per sé”.