Conte contro Salvini e Meloni? No, contro Mattarella. Ecco la causa della sua ira

“Faccio i nomi e i cognomi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Questo governo non lavora col favore delle tenebre, ma guarda negli occhi gli italiani. È una menzogna. Non ha firmato alcuna attivazione del Mes, perché non ne ha bisogno e lo ritiene inadeguato”, con queste parole un Conte stanco e adirato ha puntato l’indice contro i due leader dell’opposizione che lo avevano attaccato nel corso della giornata di ieri sul Mes.

Nei fatti, però, tale intervento è dovuto anche ad un altro motivo che viene spiegato dal Senatore Adolfo Urso, vicepresidente del COPASIR, ha affermato: “Il Comitato per la ricostruzione di Colao sembra un nuovo Consiglio dei Ministri e lo ha indicato lo stesso presidente Mattarella. Ecco perché Conte si è adirato. Parlava a nuora perché suocera intendesse”.

I nomi della task force hanno al loro interno personalità del calibro di Fabrizio Starace, direttore del dipartimento di salute mentale di Modena e membro del Consiglio superiore di Sanità. L’unico con competenze sul trauma da rottura della socialità scolastica.

Un nome, quello di Colao, su cui un Salvini amareggiato non ha voluto fare al momento dichiarazioni. Ieri sera alla domanda se apprezzasse la nomina di Colao a capo della task force per la fase 2, Salvini ha risposto: “Non commento i nomi e non mi permetto di giudicare. I fatti sono che non abbiamo ottenuto niente e a sentire Conte è colpa dell’opposizione. Siamo l’unico Paese che non ottiene nulla in Europa e il Governo dà la colpa all’opposizione”.

Vittorio Colao è nato a Brescia nel 1961. È noto soprattutto per essere stato amministratore delegato della multinazionale di telefonia Vodafone, dal 2008 al 2018. Dopo essersi laureato alla Bocconi e aver ottenuto un Master in Business Administration a Harvard, ha lavorato per la banca d’affari Morgan Stanley e per la società di consulenza McKinsey, prima di diventare nel 1996 direttore generale della compagnia telefonica Omnitel, poi acquisita da Vodafone.