Coronavirus: Lapo Elkann “Basta divisioni, dobbiamo essere uniti come quando ci sono i Mondiali”

“Per vincere ci vuole la squadra, come se fossimo quella nazionale di calcio che ha sconfitto la Francia in Germania nel 2006”, con queste parole Lapo Elkann lancia un messaggio di unità, mettendo da parte le divisioni politiche per superare la crisi economica e sanitaria che sta vivendo il Paese. Questo quanto dichiarato nel corso della puntata Stasera Italia con Barbara Palombelli.

“Metto da parte la maglia della Juve e metto davanti quella della Nazionale, dobbiamo essere tutti uniti”, aggiunge Lapo Elkann che poi si è lanciato nel proporre di trovare un ambasciatore dell’Italia nel Mondo.

“Certi chiuderanno le loro attività, certi chiuderanno i propri ristoranti” afferma malinconico Lapo Elkann che poi si è assunto il dovere di fare più degli altri per aiutare concretamente il Paese e che ha ricordato che sta cercando di elaborare delle soluzioni con il suo staff.

L’intervista è stata anche l’occasione per presentare “Never give up, mai mollare”, la campagna a cui Lapo Elkann affida la missione di raccogliere fondi a favore delle famiglie bisognose, ferite dall’impatto della pandemia. Aderiscono nomi famosi, dello sport e delle arti, accomunati dalla scelta di «restituire almeno in parte al prossimo ciò che la vita ci ha dato» e dare il proprio volto alla raccolta, affidata alla Croce Rossa. Ciò che accomuna Lapo, Ronaldo, Zanetti, Fedez, Buffon, LeClerc, Pellegrini e tanti altri è credere