Vacanze in Italia. Tedeschi annullano: “Ci vergogniamo del nostro governo, sbagliato non aiutarvi con gli eurobond”

Due tedeschi, che avrebbero dovuto trascorrere le vacanze estive in Sardegna, hanno deciso di fare a meno (pur avendone diritto) al diritto al rimborso per aver annullato le loro vacanze in Italia.

Un gesto di solidarietà, quello dei due tedeschi, che fa subito seguito ad una critica nei confronti della Merkel: “ci vergogniamo che la Germania non voglia aiutare l’Italia con gli eurobonds – scrivono – speriamo che i nostri politici cambino presto opinione”. E, riferendosi al rimborso, precisano: “potete tenere i 300 euro, come ‘regalo'”.

E proprio sul motivo che ha portato la coppia tedesca a rifiutare il rimborso i due spiegano: “pensiamo – come si legge da una e-mail pubblicata da un albergatore di Fluminimaggiore – che voi avete problemi di finanza quando i turisti non vengono. Per questo vogliamo rinunciare al denaro già pagato”.

“Siamo anziani – dicono – non è possibile venire senza rischio”. Appuntamento, come rilanciato però da Europa Today, “solo rimandato“.

“Abbiamo visto il vostro hotel su internet e ci è piaciuto molto: speriamo di vederci il prossimo anno. Se possibile”. “Ci dispiace tanto che in Italia abbiate tante morti. Vi auguriamo salute”, si legge nella mail scritta in italiano dalla coppia di turisti.”