Agrigento. “Scafista per necessità”: Giudice lo assolve

Scafista per necessità: il giudice dell’udienza preliminare del tribunale di Agrigento ha assolto un uomo africano “perché il fatto non costituisce reato, avendo agito per bisogno”. Lo stesso pubblico ministero aveva chiesto l’assoluzione del giovane.

Così è stato scarcerato un 26enne del Gambia dopo quasi un anno dall’arresto. L’uomo, come riportato da Rai, ha dimostrato di essere stato costretto a condurre l’imbarcazione, con 53 migranti, dal nordafrica a Lampedusa, perché “minacciato con un coltello da un trafficante detto ‘l’algerino'”.