Covid-19. Dall’ISS notizie rassicuranti: “Situazione migliorata, ma serve ancora prudenza”

Conte durante la telefonata di ieri con la Presidente della Commissione europea

“La curva si è piegata, possiamo guardare con fiducia al futuro, ma con cautela”.

Con queste parole il Ministro della Salute, Roberto Speranza, è intervenuto durante l’inaugurazione dell’Edificio Alto Isolamento dell’Istituto Spallanzani di Roma, esprimendo tutta la propria soddisfazione per i risultati ottenuti grazie alle stringenti misure restrittive emanate dal Governo.

Come riportato da ANSA, proseguendo nel suo intervento il Ministro ha evidenziato come, analizzando la curva del contagio, si possa vedere una situazione radicalmente diversa rispetto a quella delle scorse settimane, rimarcando come il merito non sia esclusivamente delle misure restrittive emanate dal Governo, ma soprattutto di tutti quegli italiani che hanno risposto positivamente agli appelli, decidendo di limitare al minimo gli spostamenti e le uscite.

Prima di concludere, Roberto Speranza, ha voluto esplicitare nuovamente le difficoltà iniziali rispetto alla pandemia di coronavirus, affermando: “Ci siamo trovati tutti di fronte a un fatto epocale che sarà ricordato sui libri di storia. Uno tsunami che ha sconvolto le vite di ciascuno di noi. Lo Stato, le istituzioni, le regioni hanno risposto con forza e determinazione a questa onda anomala entrata nelle nostre vite. In poco tempo le Regioni, le comunità, i presidi sanitari hanno messo in campo una sfida nuova”.

raffreddare ulteriormente l’entusiasmo però, sono arrivate le dichiarazioni del presidente dell’Istituto Superiore della SanitàSilvio Brusaferro, che dopo aver confermato come la situazione epidemiologica sia nettamente migliorata, ha però aggiunto: “c’è una circolazione del virus che continua e di cui tener conto, e ci vuole cautela nelle misure di riapertura. Il numero dei casi di Covid-19 si sta riducendo dappertutto, ma è ancora necessaria prudenza rispetto alle misure di riapertura perché la situazione è diversificata nel Paese”.  

Sebbene la situazione rispetto all’epidemia di coronavirus sia nettamente migliorata, l’invito delle Istituzioni sanitarie continua ad essere quello di mostrare molta prudenza e continuare a rispettare le norme di distanziamento sociale. Solamente così il coronavirus potrà presto diventare solamente un brutto ricordo.