Degasperi. Onda Civica: Mancato recepimento del protocollo del 19 marzo 2020 per il contenimento della diffusione del Covid-19 nei cantieri edili

L’ordinanza del presidente Fugatti del 15 aprile 2020 con cui si disciplinano le attività all’aperto richiama espressamente il necessario rispetto dei contenuti del generico protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del Covid-19 negli ambienti di lavoro sottoscritto il 14 marzo 2020. Lo stesso documento è l’unico citato per quanto riguarda i cantieri all’aperto nelle indicazioni operative del Dipartimento sviluppo economico del 16 aprile.

Non risultano invece recepiti o richiamati né lo specifico protocollo che regolamenta il contenimento della diffusione del virus nei cantieri edili (19 marzo 2020) né le linee guida per il settore edile del 24 marzo 2020.

Il mancato richiamo di questi ultimi documenti potrebbe spiegarsi solo con il fatto che la loro vigenza si ritiene sottintesa anche in Provincia di Trento. Considerata la situazione di generale confusione e i rischi connessi sarebbe auspicabile un chiarimento.
A titolo di esempio il protocollo per i cantieri edili del 19 marzo dispone che il coordinatore per la sicurezza “provvede ad integrare il Piano di sicurezza e di coordinamento e la relativa stima dei costi” mentre non si trova traccia di indicazioni simili nelle ordinanze provinciali e nei documenti in queste richiamati.

Mancando indicazioni specifiche, vista l’assenza di riferimenti al protocollo nelle indicazioni della Provincia di Trento, professionisti e imprese potrebbero incorrere in omissioni ed errori involontari con possibili conseguenze sui lavoratori.