“Prevista una seconda ondata di Covid-19” Fauci pessimista mentre l’economia americana rischia un – 30%

Anthony S. Fauci, direttore dell’istituto nazionale delle Malattie infettive negli Stati Uniti, ha affermato che una seconda ondata di infezioni è “inevitabile” negli Stati Uniti. Una notizia allarmante e che non rassicura nessuno che sperava in un facile ritorno alla normalità.

Nei fatti si prevede uno scenario simile a quanto avvenuto proprio un secolo fa con l’influenza spagnola e le tre ondate che distrussero la società d’allora prima che il virus scomparisse misteriosamente.

Uno scenario – quello di nuove ondate di infezione – che viene confermato anche da molti analisti che hanno già previsto che il secondo trimestre possa mostrare un calo dell’economia americana del 30 percento o più.

Una situazione mitigata anche dalla disponibilità della banca centrale americana che si è impegnata a utilizzare la sua “gamma completa di strumenti per sostenere l’economia americana in questo momento difficile”.

Al contempo buone notizie per gli sportivi. A fornirle sempre Fauci, direttore dell’Istituto nazionale per le allergie e le malattie infettive, che ha affermato di poter immaginare molteplici scenari per il ritorno del baseball, dai giocatori che vengono testati e giocano in modo isolato, alla limitazione del numero di spettatori nel campo da baseball e alla loro spaziatura sugli spalti.