Bolzano, Polizia violenta? Freiheit mandano alla stampa un video da youtube

Da come sembra essere presentato su Youtube si tratterebbe di un momento di giustizia relativo a segnalazioni, ma da come dice l’agente di Polizia italiano trattasi di un video che non ha la malleva per la pubblicazione: in mattinata però tale video viene linkato (all’insaputa della Polizia) in un comunicato stampa – rigorosamente in tedesco – spedito alla stampa anche italiana, dove viene associato alle attività per la prevenzione dei contagi da Covid-19. Si sente in sottofondo la voce urlare “spacciatori” ma il video non è firmato. La fonte tuttavia è politica e quindi di per sé la denuncia resta pubblica.

Impossibilitati di capire chi siano le persone esatte interessate dal video – causa legge sulla privacy che vieta tali indagini da parte, seppure, della stampa – rimaniamo stupiti di fronte a una notizia eventuale che non ha trovato nessuno spazio sulla stampa locale, risalente a 20 ore fa, che suona come un tentativo di screditare l’operato prevenzione Covid-19.

Vi citiamo tuttavia il comunicato inviato da L. Abg.Sven Knoll di Sud Tiroler Freiheit che ha firmato il comunicato e che dice questo: “L’Alto Adige non è uno stato di polizia: Fermate le molestie ai cittadini da parte della polizia!”

COMUNICATO: Ieri a Bolzano un uomo è stato brutalmente spinto a terra dalla polizia italiana e portato via semplicemente perché si era dimenticato di mettere la protezione bocca-naso in strada, che aveva anche con sé correttamente. I passanti che si sono resi conto della brutalità della polizia e hanno filmato l’incidente sui loro telefoni cellulari sono stati minacciati. Purtroppo, i casi di arbitrarietà della polizia stanno aumentando nel Tirolo meridionale. Sempre più cittadini si lamentano del fatto che la polizia interpreta le misure Corona di propria iniziativa e tormenta la popolazione con punizioni ingiusti e sproporzionate. L’Alto Adige non è uno Stato di polizia!

Non spetta alla polizia interpretare le leggi di propria iniziativa e utilizzare le misure Corona per molestare i cittadini. Quando gli stranieri ubriachi in gruppi e senza maschere vagano per il parco della stazione di Bolzano tutto il giorno, la polizia rimane inattiva. Ma se un cittadino innocente dimentica di mettersi la bocca e il naso mentre cammina, la polizia lo spinge brutalmente a terra e lo allontana. Dov’è la proporzionalità?

Nella maggior parte di questi casi la polizia semplicemente non ha accettato le ragioni fornite di propria iniziativa. L’autodichiarazione è del tutto inutile e porta solo a problemi. È auspicabile che la polizia adempia ancora una volta al suo compito di proteggere i cittadini e non di molestarli.

IL LINK IN QUESTIONE https://youtu.be/rrUNagEtJSU

La TV Unser Tirol.com che ha pubblicato il video non parla del Coronavirus ma parla di denuncia sociale per la faccenda (Non possiamo stare zitti, scrivono). Invitiamo comunque eventuali proprietari del video che sarà oggi disponibile sul portale della TV a mandarci altre delucidazioni utili.